Biblioteca “Giovanni Paolo II”

La biblioteca del Seminario Giovanni Paolo II è sorta in concomitanza con l’apertura del Seminario “Giovanni Paolo II” e dell’Istituto Teologico Salernitano, al fine di sostenere la ricerca scientifica dei seminaristi. Insieme a buona parte di testi provenienti dalla biblioteca dell’ex-seminario maggiore regionale “Pio XI” e dell’ex-seminario arcivescovile di Salerno, la biblioteca nel corso degli anni si è arricchita di numerosissimi testi donati da sacerdoti e laici (fondo mons. A. Tisi, fondo mons. A. Noschese, fondo mons. Gigante, fondo mons. E. Schiavini, fondo mons. De Rosa, fondo Arcione, Fondo mons. Moretti, fondo don A. Cantelmi, fondo prof. Saviello e fondo mons. Cerrone).

Il patrimonio librario possiede circa 24.000 volumi catalogati e almeno altri 8.000 da catalogare, comprendenti materie teologiche, filosofiche, storiche, artistiche, giuridiche, bibliche, letterarie, psicologiche/sociali e magisteriali. Nell’ultimo anno si è proceduto all’aggiornamento del software di catalogazione e al procedimento sistematico di informatizzazione di tutto il materiale librario, per rendere sempre più fruibile la biblioteca agli utenti interni ed esterni al seminario. La Biblioteca, inoltre, mette a disposizione degli utenti la consultazione di circa cento periodici, costantemente aggiornati. La peculiarità della nostra biblioteca mira a incrementare la sezione di storia locale, valorizzando la conoscenza del territorio sul quale svolgeranno il ministero pastorale i futuri sacerdoti del seminario “Giovanni PaoloII”.

È possibile contattare il bibliotecario all’indirizzo email: bibliotecagp2sa@gmail.com