Inaugurazione dell’Anno Accademico

Martedì 18 novembre, presso il Seminario Metropolitano “Giovanni Paolo II”, si è celebrata l’apertura dell’AA 2014-2015 con una serie di interventi molto interessanti e di alto profilo culturale-teologico. L’avvio è stato dato dal saluto dell’Arcivescovo di Salerno-Campagna-Acerno, Luigi Moretti, che ha presieduto la preghiera iniziale, seguito dal prof. don Angelo Barra, dell’Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno, Prefetto agli studi e Preside dell’Istituto Teologico Salernitano, il quale ha dato il benvenuto ai presenti introducendo alla giornata.

La relazione centrale della mattinata è stata quella tenuta da Mons. Franco Giulio Brambilla, Vescovo di Novara, il quale ha offerto una riflessione sull’impatto pastorale della Chiesa nel mondo contemporaneo, soffermandosi sui cosiddetti “5 ambiti di Verona”, cioè 5 ambiti dove il cristiano deve porre il proprio impegno per essere al servizio dell’uomo di oggi nel vero spirito del Vangelo. Mons. Brambilla ha voluto porre una particolare attenzione all’importanza delle relazioni interpersonali che, sul modello della Santissima Trinità devono essere “trinitarizzate”, per generare nuova vita.

La mattinata è stata chiusa dalla professio fidei dei docenti e dalla dichiarazione di apertura dell’anno accademico da parte degli ordinari delle diocesi della Metropolia.

È disponibile il file della prolusione di Mons. Brambilla, dal titolo Conversione pastorale: in Gesù Cristo il nuovo umanesimo. Dai cinque ambiti alle cinque azioni?