Scuola di preghiera

“Per una pedagogia della santità c’è bisogno di un cristianesimo che si distingua innanzitutto nell’arte della preghiera. Sappiamo bene che anche la preghiera non va data per scontata. E’ necessario imparare a pregare, quasi apprendendo sempre nuovamente quest’arte dalle labbra stesse del Maestro divino, come i primi discepoli: « Signore, insegnaci a pregare! » (Nuovo millennio ineunte, 32).

Con questo spirito il Seminario Metropolitano “Giovanni Paolo II” lancia l’iniziativa della Scuola di preghiera, nata nella diocesi di Brescia. Il cammino prevede otto incontri mensili, animati dai seminaristi e dal servizio per la Pastorale Vocazionale: a questi si aggiungono spunti di riflessione settimanali, che aiutano a vivere quanto ricevuto. L’esperienza è alla portata di tutti, a chi prega e a chi non lo ha mai fatto: “se desideri vedere Dio, hai già la fede” (S. Agostino). È l’invito a stare con Lui: “venite in disparte e riposatevi un po’” (Mc 6,31). Alla Sua scuola, sperimenteremo che la preghiera non è solo un dare ma soprattutto un ricevere, è l’incontro di due desideri, “della sete di Dio e della nostra sete” (CCC 2560).