Inaugurazione dell’Anno Accademico 2016/17

L’Istituto Teologico Salernitano è stato onorato della presenza di un ospite d’eccezione in occasione della cerimonia di Inaugurazione dell’Anno Accademico 2016-17, presso il Seminario Metropolitano “Giovanni Paolo II”. Si tratta di padre Raniero Cantalamessa, predicatore ufficiale della Casa Pontificia dal 1980, che il 9 novembre u.s. ha trascorso l’intera giornata presso il nostro seminario.

Preceduto dal saluto del rettore don Gerardo Albano, dagli interventi del Vescovo mons. Luigi Moretti, del magnifico rettore dell’UNISA Aurelio Tommasetti e del prefetto dell’ITS don Angelo Barra, l’intervento del predicatore ha catalizzato l’attenzione dei presenti: docenti e alunni dell’Istituto, i vescovi della Metropolia e il complesso dell’equipe formativa, nonché laici impegnati convenuti per l’occasione. Tema della prolusione è stato “La teologia dello Spirito Santo nel terzo articolo del Credo”. Padre Raniero, dall’alto della sua decennale esperienza teologica, impregnata di santa umiltà, ha esordito affermando che non è possibile ridurre lo Spirito Santo a un tema: Egli è una Persona viva. Partendo dalla struttura del Simbolo niceno-costantinopolitano, ha parlato della cosiddetta “Teologia del terzo articolo”, una nuova corrente teologica che arricchisce ulteriormente quanto già affermato dalla Chiesa nei secoli. Sul piano dell’essere, infatti, tutto parte dal Padre, passa dal Figlio e giunge a noi per lo Spirito Santo. Nell’ordine della comprensione, invece, è lo Spirito che apre alla conoscenza del Figlio che ci conduce al Padre. Padre Raniero ha stupito tutti per la sua capacità di sintesi, pari solo alla sua profondità.