Pellegrinaggio giubilare diocesano

Sabato 30 aprile u.s., i seminaristi dell’Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno hanno partecipato al pellegrinaggio giubilare insieme a più di 7500 persone provenienti dalle diverse parrocchie della diocesi.

Il forte invito di Papa Francesco alla riconciliazione e ad essere strumento di riconciliazione ha dato un forte impulso nel cuore di ciascun seminarista nel proseguire con sempre maggiore impegno nel cammino di formazione al sacerdozio. Inoltre un dono particolare è stato quello di essere molto vicini alla postazione del Santo Padre, il quale ha notato e salutato questo nutrito gruppo di seminaristi, rallegrandosi con loro.

Senza dubbio è stato un momento di Grazia particolare, culminato nella celebrazione dell’Eucaristia presieduta dall’Arcivescovo, Mons. Luigi Moretti, proprio sulla tomba dell’Apostolo Pietro. Un momento di intensa preghiera e di particolare suggestione, dove la nostra Chiesa Particolare che è in Salerno-Campagna-Acerno, esortata dalle parole dell’Arcivescovo, ha potuto rendere lode a Dio e rinnovare il proprio impegno nel cammino di vita cristiana.

Essere portatori di misericordia, farsi carico delle sofferenze dell’altro, mostrare con la propria vita il volto misericordioso di Dio, questo il cammino che sia il Papa, sia l’Arcivescovo hanno voluto proporre a ciascun cristiano convenuto al pellegrinaggio e che ciascun seminarista ha voluto abbracciare, confermando il proprio impegno nel cammino formativo.