La Chiesa italiana, testimone di un nuovo umanesimo: a due anni dal convegno ecclesiale di Firenze

Lo scorso 23 novembre, nell’auditorium del seminario metropolitano di Salerno, si è svolta la cerimonia di
apertura del nuovo anno accademico con la prolusione dal tema “La chiesa italiana testimone del nuovo
umanesimo: a due anni dal convegno di Firenze”.
A tale appuntamento è stato invitato a relazionare, S. E. Mons. Nunzio Galantino, segretario generale della
CEI. Erano presenti anche S. E. Mons. Luigi Moretti, Arcivescovo metropolita di Salerno-Campagna- Acerno e
i vescovi delle rispettive diocesi suffraganee. Don Gerardo Albano, rettore del seminario metropolitano di
Salerno “Giovanni Paolo II”, ha salutato i convenuti e in particolare il relatore. Infine, don Angelo Barra,
prefetto degli studi ha introdotto alla prolusione e il professore Armando Lamberti, in rappresentanza del
rettore dell’Università di Salerno Aurelio Tommasetti, ha sottolineato l’importanza della collaborazione tra
le due realtà accademiche.
Con il suo intervento, Sua Eccellenza, ha voluto Read More …

NON AMIAMO A PAROLE, MA CON I FATTI


Al termine dello scorso Giubileo straordinario della Misericordia, Papa Francesco ha voluto lasciare un segno tangibile per la Chiesa, in continuità con quanto affermato nella lettera apostolica “misericordia et misera”, istituendo, per la XXXIII Domenica del Tempo Ordinario, la Giornata Mondiale dei Poveri.
Quest’anno il tema scelto è stato “non amiamo a parole, ma con i fatti”, ampiamente affrontato dal Papa nel messaggio dello scorso 19 novembre.

Il nostro seminario, in continuità con le sue attività formative, e già memore dell’esperienza dello scorso
anno, ha organizzato una Read More …

GIORNATA VOCAZIONALE 19 NOVEMBRE: Scruta le stelle e… ascolta

Siamo alla seconda tappa di questo grande appuntamento diocesano: Scruta le stelle e… ascolta!

ti prego di invitare:
– chierichetti
– ragazzi di scuola media
– giovani delle superiori
– universitari
(che ritieni idonei per un percorso di discernimento vocazionale)
per la giornata vocazionale di domenica 19 novembre dalle ore 9.30 alle 16.30 presso il Seminario di Pontecagnano.
Grazie di cuore della disponibilità!
Uniti nella preghiera!

sac. Gerardo Albano – Rettore
sac. Vincenzo Serpe – Pastorale Vocazionale

 

ESERCIZI SPIRITUALI: Balsamo dell’anima

Martedì 3 ottobre 2017: riparte la regolare vita del seminario. Come ogni anno, i corridoi si ritrovano gremiti di “giovani in ricerca” e dei loro formatori. Ma, per poter iniziare l’anno formativo con la giusta marcia, c’è bisogno di una carica spirituale incisiva, che permetta ai seminaristi e ai formatori di entrare più in profondità in quella intimità con Cristo che è fondamentale per vivere santamente la propria vocazione battesimale.

Proprio per questo il Seminario Metropolitano di Salerno propone Read More …

GIORNATA VOCAZIONALE 22 OTTOBRE: Scruta le stelle e… ascolta

Carissimo,
ti preghiamo di invitare:
– ragazzi di scuola media
– giovani delle superiori
– universitari
(che ritieni idonei per un percorso di discernimento vocazionale)
per la giornata vocazionale di domenica 22 ottobre Festa di San Giovanni Paolo II dalle ore 9.30 alle 16.30
presso il Seminario di Pontecagnano.
Grazie di cuore della disponibilità!Uniti nella preghiera!

 

sac. Gerardo Albano – Rettore 
sac. Vincenzo Serpe – Pastorale Vocazionale 

Per scaricare la locandina clicca qui: Scruta le stelle e… ascolta

 

Campo-scuola vocazionale 8-12 agosto 2017

 

Gentile Confratelli,

come è tradizione consolidata del nostro Seminario, in estate organizziamo il campo-scuola vocazionale per quei ragazzi e giovani delle scuole medie, superiori e universitari, cui proporre un percorso di discernimento sacerdotale. Quest’anno si svolgerà dal giorno 8 al 12 agosto ad Acerno.

Ti invitiamo a proporre questa esperienza a qualche ragazzo o giovane della tua comunità, in cui intravedi il seme della chiamata.

Ti ringraziamo di cuore della tua sensibilità.

E’ allegata la locandina e la scheda di iscrizione (clicca qui).

 

Pontecagnano Faiano, 05/07/17

In fede

IL RETTORE

Sac. Gerardo Albano

Inno Campo-scuola vocazionale 8-12 agosto 2017

                    

Il nostro grazie a te, Madre di ogni grazia!

Il giorno 19 maggio la comunità del seminario di Pontecagnano Faiano si è recata in pellegrinaggio al santuario della Madonna delle grazie di Acerno. Il rettore insieme all’equipe, e a tutta la comunità del seminario hanno voluto affidare a Maria l’anno formativo vissuto, e hanno riposto in Lei le fatiche e le preoccupazioni degli esami di questa sessione estiva. Il pellegrinaggio si è concluso con un momento conviviale.

Giornata delle famiglie 2017

In occasione della festa della mamma, domenica 14 maggio si è svolta in Seminario l’annuale giornata delle famiglie, aperta dal saluto del rettore del Seminario. Dopo l’accoglienza delle famiglie i seminaristi si sono cimentati improvvisando una scenetta simpatica dal tema “Giuseppe e i suoi fratelli”. La giornata è continuata con la catechesi del rettore.

Dopo la celebrazione eucaristica la giornata si è conclusa con un momento conviviale

Il Papa ordina 10 nuovi sacerdoti, c’è anche don Nello Nappo

Don Nello Nappo è un giovane della Diocesi di Nocera Inferiore-Sarno, che ha studiato al seminario Giovanni Paolo II di Pontecagnano Faiano.

«Non fate omelie troppo intellettuali, elaborate. Parlate semplice, parlate ai cuori così la predica sarà vero nutrimento. La parola senza esempio di vita non serve a niente: la doppia vita è una malattia brutta per la Chiesa». Lo ha detto Papa Francesco ai dieci nuovi preti ordinati in Vaticano domenica mattina. E ha aggiunto, a braccio: «Siete stati eletti dal Signore Gesù non per fare carriera ma per svolgere questo servizio»

Il Vescovo di Roma continua: «Siate gioiosi, siate pastori del popolo di Dio nella gioia, non dovete mai essere tristi: avete la gioia del servizio di Cristo, anche in mezzo alle sofferenze, alle incomprensioni, ai propri peccati, e per favore non siate signori, non siate chierici di Stato ma pastori del popolo di Dio». Perché, ha chiarito il Papa, «il presbitero che ha studiato molto e ha una, due o tre lauree, ma non ha imparato a portare la Croce di Cristo non serve a nessuno: sarà un buon accademico, un buon professore, ma non un buon sacerdote. Io vi chiedo per favore, in nome di Cristo e della Chiesa, di essere misericordiosi sempre, di non caricare sulle spalle dei fedeli pesi che non possono portare: Gesù rimproverò questo ai dottori della legge e li chiamò ipocriti». E poi l’invito a stare vicino agli ammalati: «Il compito forse noioso e anche doloroso, di andare a trovare chi soffre, fatelo voi. Si sta bene che vadano laici e diaconi, ma non trascurate di toccare la carne di Cristo negli ammalati, questo santifica voi vi avvicina a Cristo».

Sui temi toccati nell’omelia dell’ordinazione, Papa Francesco è tornato anche durante il Regina Coeli in piazza San Pietro, quando ha fatto affacciare al balcone con lui quattro dei nuovi sacerdoti: «Non è sempre facile distinguere la voce del pastore buono. C’è sempre il pericolo del ladro, del brigante e del falso pastore. Il gregge, che siamo tutti noi, ha come abitazione un ovile che serve da rifugio, dove le pecore dimorano e riposano dopo le fatiche del cammino. E l’ovile ha un recinto con una porta, dove sta un guardiano. Al gregge si avvicinano diverse persone: c’è chi entra nel recinto passando dalla porta e chi vi sale da un’altra parte. Il primo è il pastore, il secondo un estraneo, che non ama le pecore». E ha concluso: «State attenti, c’è sempre il rischio di essere distratti dal frastuono di tante altre voci. Oggi siamo invitati a non lasciarci distogliere dalle false sapienze di questo mondo, ma a seguire Gesù, il Risorto, come unica guida sicura che dà senso alla nostra vita. In questa Giornata Mondiale di preghiera per le vocazioni, invochiamo la Vergine Maria: Lei accompagni i dieci nuovi sacerdoti che ho ordinato poco fa, e sostenga con il suo aiuto quanti sono da Lui chiamati, affinché siano pronti e generosi nel seguire la sua voce».

 

La nostra vittoria!

Venerdì 5 maggio 2017 il Seminario “Giovanni Paolo II” di Salerno ha partecipato al Torneo di calcio a 5  dei seminari campani portando a casa la vittoria.

Il commento della giornata trascorsa a Napoli è curato dal seminarista Mirco Vitale. Immagina una squadra di 8 giocatori, in completino bianco, che alza la coppa regionale, immagina che la coppa è alzata avanti a un successore degli apostoli, immagina che quel successore degli apostoli ha ospitato il torneo nel suo stadio, immagina che la squadra che alza la coppa è di Salerno, immagina che il torneo è a Napoli e che hanno partecipato 2 squadre di Napoli, immagina che una delle due squadre è arrivata al 2° posto al torneo nazionale e che da 2 anni di fila vince il torneo regionale.

Inizierai a pensare che anche nell’immaginazione bisogna avere dei freni, ma fratello nella proposizione iniziale una parola è stata inserita per errore e quella parola è “immagina” ad essa sostituisci “guarda”.

Se fossi curioso di sapere questa storia di gloria ti consiglio di continuare a leggere.

Read More …